chi siamo
in bottega attività culturali cittadini scuole e associazioni aziende e PA
   

giovedì 25 ottobre 2018 ore 21.00 | CASA DI MARTA | via Petrarca 1 | Saronno

Dalla coca alle banane: una storia di riconversione

 

Una filiera nata dalla riconversione di territori usati per la cocaina
nella zona dall’Alto Rio Huallaga in Perù.

L’esperienza di 200 piccoli contadini peruviani che oggi vivono grazie alla produzione di banane. Testimoniata da Mirva Trujillo e di Loida Barrueto Martinez,
rispettivamente direttrice e lavoratrice del progetto Redesign.

Progetto in cui operano dal 2013 Mandacarù con Ctm AgroFair Italia
al fine di creare le condizioni per l’accesso al mercato dei produttori di baby banana.

Nella successiva mattinata del 26 incontreranno alcune classi delle superiori.

   

Mirva Trujillo Direttrice REDESIGN

REDESIGN è una piccola impresa peruviana costituitasi nel 2013 per appoggiare associazioni di piccoli produttori del Perú tradizionalmente escluse dal mercato.

REDESIGN un gioco di parole per indicare la necessità di ridisegnare il modo di fare della cooperazione allo sviluppo e la necessità di fare business con i piccoli produttori del Sud del Mondo.

L'intento è creare sistemi produttivi a rete partecipati da tutti gli attori della catena orientati socialmente ed economicamente sostenibili.

Ben presto i soci di REDESIGN si sono resi conto di come la semplice attività di assistenza, slegata da un coinvolgimento più ampio nel settore logistico e commerciale a beneficio dei produttori, fosse un’attività destinata a fallire sul breve termine.
Le organizzazioni di produttori, infatti, non sono strutturalmente in grado di competere con le imprese nazionali e con quelle ad investimento estero, per le loro inadeguate dimensioni di scala.
L'approccio è quindi di aiuto a probleni tecnici specifici delle piccole imprese rurali e soprattutto rafforzare strumenti di gestione e facilitazione dell'accesso al mercato.

Oltre al progetto baby banana, REDESIGN sta lavorando in altre regioni del Perù sempre in partnership con agenzie di sviluppo locali e con l’appoggio delle istituzioni per lo sviluppo delle filiere del mango, avocado e zenzero.

   
Dalla piantagione allo scaffale, in modo equo e solidale:
CTM Agrofair, gli specialisti della frutta che rispetta l'uomo e l'ambiente
   

Ctm Agrofair Italia è una società specializzata nella distribuzione di ortofrutta equo e solidale costituita nel 2004 come joint-venture tra due organizzazioni equo-solidali leader in Europa: il consorzio Ctm Altromercato e Agrofair Europe bv (Olanda).
Una collaborazione da cui è sorta una filiera ortofrutticola con caratteristiche uniche: dalla piantagione allo scaffale del cliente, ogni passaggio è gestito da organizzazioni di fair trade che hanno il commercio equo e solidale al centro della loro missione.

L’oggetto sociale di Ctm Agrofair Italia è l’importazione e commercializzazione all’ingrosso di frutta fresca e verdura provenienti da produttori del commercio equo e solidale nonché la realizzazione di iniziative atte a favorire la divulgazione e informazione sui problemi dello sviluppo dei paesi del sud del mondo.

 

Nell’industria della banana gli stipendi sono bassi, condizioni sanitarie malsane a causa dei pesticidi dannosi  alla salute, diritti dei lavoratori inesistenti.  Per i piccoli produttori , la cui vita dipende dalle banane,  le sfide sono molte.

Il commercio equo lavora per tutelare i piccoli contadini con la garanzia di un prezzo equo, un premio addizionale da investire nella comunità, il supporto all’organizzazione cooperativa, l’acquisto dei loro prodotti per immetterli sul mercato europeo.

   
Il SANDALO bottega del commercio equo e solidale
Corso Italia, 58 angolo Vicolo Santa Marta, Saronno (VA) e-mail:bottega@ilsandalo.eu
Top